ARCHIVIO CAVERNA MAGICA

ANCONA 2022

Ancona, Mole Vanvitelliana, 2022. All’interno della prima tappa della mostra antologica Remain in light che celebra i 50 anni di carriera di Guido Harari si è aperta la prima Caverna Magica, un set fotografico in cui, in determinati giorni, i visitatori che lo desideravano si sono fatti ritrarre da Harari ricevendo il giorno stesso una stampa Fine Art firmata e dedicata del proprio ritratto. Queste fotografie sono anche state esposte nella sala della mostra denominata Gli occhi di Ancona, una mostra nella mostra che si è generata durante le tre sessioni di Caverna Magica. La stessa mostra work in progress sarà presente durante tutte le tappe della mostra antologica di Harari.

MATERA 2023

Matera, Palazzo Ducale Malvini Malvezzi, 2023. Nell’ambito della convention 2023 della Associazione nazionale fotografi matrimonialisti, la Caverna Magica ha aperto i battenti per vedere passare davanti all’obiettivo di Harari molti dei fotografi presenti che hanno, come sempre, ricevuto una stampa fine Art firmata e dedicata del loro ritratto.

FERRARA 2023

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 2023. Come ad Ancona nel 2022, anche la seconda tappa della mostra antologica Incontri che celebra i 50 anni di carriera di Guido Harari, ha visto l’apertura della  Caverna Magica, un set fotografico in cui, in determinati giorni a luglio e settembre, i visitatori che lo hanno desiderato sono stati ritratti da Harari ricevendo il giorno stesso una stampa Fine Art firmata e dedicata del proprio ritratto. Queste fotografie sono anche state esposte nella sala della mostra denominata Gli occhi di Ferrara, una mostra nella mostra che si è generata durante le sessioni di Caverna Magica.

MILANO 2023

Milano, Fabbrica del Vapore, 2023. Come a Ferrara, anche la terza tappa della mostra antologica Incontri che celebra i 50 anni di carriera di Guido Harari, ha visto l’apertura della  Caverna Magica, un set fotografico in cui, in determinati giorni, i visitatori che lo hanno desiderato sono stati ritratti da Harari ricevendo il giorno stesso una stampa Fine Art firmata e dedicata del proprio ritratto. Queste fotografie sono anche state esposte a rotazione nella sala della mostra denominata Gli occhi di Milano, una mostra nella mostra che si generava durante le sessioni di Caverna Magica. La tappa milanese della “Caverna magica” segna l’avvio di una nuova iniziativa detta “Ritratti sospesi”. I ritratti su prenotazione della “Caverna” consentiranno a Guido di realizzare, a titolo gratuito, una serie di ritratti ai milanesi “meno fortunati” ospiti di ospedali, strutture di accoglienza e case di riposo scelti in accordo con il Comune di Milano.

COSA DICONO DI NOI